Cronaca Via Rienti

Cantù, un deposito di rifuti speciali non autorizzato: denunciato commerciante d'auto

Copertoni, elettrodomestici e molto altro accatastati in un capannone e in vecchi furgoni

Deposito irregolare di rifuti speciali in via Rienti

La polizia locale di Cantù ha scoperto un deposito di rifiuti speciali irregolare. Nella mattina del 29 luglio 2020 i vigili della cìittadina brianzola insieme ai colleghi di Como edi Mariano Comense sono intervenuti in un deposito finalizzato al commercio di veicoli situato in via Rienti.
Gli agenti hanno verificato che sebbene tutti i veicoli fossero di provenienza regolare e lecita, sull'area di pertinenza del deposito c'erano cinque vecchi furgoni contenenti rifiuti speciali ammassati senza che fossero rispettate le norme in materia di stoccaggio e smaltimento di tale tipologia di rifuti.

Deposito irregolare di rifiuti e veicoli in via Rienti a Cantù-2

Inoltre, all’interno di un capannone (sulla cui regolarità edilizia sono in corso accertamenti) è stato rinvenuto un secondo deposito di rifiuti speciali con pneumatici, frigoriferi, elettrodomestici e vario materiale di scarto. Il titolare dell'attività di compravendita di auto è stato denunciato. Si tratta di un libanese residente a Fino Mornasco. Sono in corso ulteriori verifiche amministrative sull'attività di vendita veicoli nella sede principale di Fino Mornasco e nella sede secondaria di Cantù. Al proprietario dell’area verrà intimato di smaltire correttamente i rifiuti ammassati e di sanare le regolarità edilizie rilevate.

Gallery

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cantù, un deposito di rifuti speciali non autorizzato: denunciato commerciante d'auto

QuiComo è in caricamento