rotate-mobile
Cronaca

Fermato sull'Audi a 18 anni, i carabinieri sentono odore di spinello: nei guai figlio di noto imprenditore brianzolo

Patente ritirata e denuncia per spaccio

E' stato fermato dai carabinieri a Seregno a bordo di un'Audi mentre rincasava dopo una serata trascorsa in compagnia di amici. All'alt dei militari il ragazzo, un 18enne figlio di un noto industriale brianzolo, si accostato e abbassato il finestrino. I carabinieri hanno notato il fumo uscire dall'abitacolo e il forte odore di sostanza stupefacente. Nonostante il ragazzo abbia negato sia di avere fatto uso di droghe sia di averne con sé, i militari hanno proceduto con la perquisizione. "Il giovane è apparso sin da subito sotto l’effetto della sostanza con occhi fortemente arrossati e pupille dilatate anche se il 18enne continuava a negare di averne fatto uso né di avere altro stupefacente con sé", hanno spiegato dal comando provinciale di Monza Brianza.

Nel borsello che aveva a tracolla oltre allo spinello di hashish che il giovane stava fumando i carabinieri hanno rinvenuto varie banconote e oltre 15 grammi di hashish suddivisi in vari involucri insieme a bustine di plastica vuote ma con all’interno residui di sostanza resinosa verosimilmente anch'essa hashish. Per il ragazzo neopatentato (aveva conseguito la patente da appena 3 mesi) è scattato anche ritiro della patente. E' stato denunciato per detenzione di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fermato sull'Audi a 18 anni, i carabinieri sentono odore di spinello: nei guai figlio di noto imprenditore brianzolo

QuiComo è in caricamento