Cassina Rizzardi, sabotava le slot e giocava senza pagare: denunciato

Le faceva funzionare con un particolare oggetto di alluminio

Immagine di repertorio

Giocava alle slot machine senza sborsare neanche un centesimo. E' l'astuto stratagemma ideato da un 39enne di Varese e scoperto dai carabinieri di Fino Mornasco.
L'uomo si è reso responsabile di furto aggravato ai danni di un'edicola situata all'interno di un centro commerciale di Cassina Rizzardi, avvenuto lo scorso 17 novembre. Il 39enne utilizzava un un particolare oggetto di alluminio con il quale riusciva a eludere il meccanismo di giocata delle slot machine, effettuando così diverse giocate senza pagare. Gli accertamenti condotti dai carabinieri della Stazione di Fino Mornasco, hanno consentito di raccogliere elementi a carico dell'uomo che è stato deferito in stato di libertà.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, continuano a salire i contagi: in Lombardia sono 212

  • Fobia coronavirus, a Mariano Comense prendono a sassate un anziano cinese: interviene Dj Francesco

  • Coronavirus, tre famiglie isolate nel comasco: misura precauzionale

  • Coronavirus, ancora in prognosi riservata il paziente trasferito al Sant'Anna dal Lodigiano

  • Coronavirus, scuole chiuse e vietate le visite ai parenti in ospedale

  • Coronavirus, proposta shock in Ticino: chiudere accesso ai frontalieri

Torna su
QuiComo è in caricamento