Cassina Rizzardi, sabotava le slot e giocava senza pagare: denunciato

Le faceva funzionare con un particolare oggetto di alluminio

Immagine di repertorio

Giocava alle slot machine senza sborsare neanche un centesimo. E' l'astuto stratagemma ideato da un 39enne di Varese e scoperto dai carabinieri di Fino Mornasco.
L'uomo si è reso responsabile di furto aggravato ai danni di un'edicola situata all'interno di un centro commerciale di Cassina Rizzardi, avvenuto lo scorso 17 novembre. Il 39enne utilizzava un un particolare oggetto di alluminio con il quale riusciva a eludere il meccanismo di giocata delle slot machine, effettuando così diverse giocate senza pagare. Gli accertamenti condotti dai carabinieri della Stazione di Fino Mornasco, hanno consentito di raccogliere elementi a carico dell'uomo che è stato deferito in stato di libertà.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Remo Ruffini, presidente di Moncler a Fontana: "Ridateci i milioni donati per la Fiera"

  • Ecco cosa cambia se Como entra in zona arancione

  • Mascherine: i 5 errori da non commettere per evitare il contagio

  • Como, chiuso il bar Mitico: multati anche i clienti che consumavano sul posto cibi e bevande

  • Il Lago di Como, da paradiso dei vip a caso mondiale di covid: un danno incalcolabile

  • Deserto Malpensa: le surreali immagini di un viaggio da Como ad Addis Abeba

Torna su
QuiComo è in caricamento