Cronaca Via Cesare Cantù

Degrado e violenza in centro storico: residenti e commercianti di via Cantù preparano un esposto

Loschi individui (alcuni di loro senza fissa dimora) spadroneggiano nel quartiere, defecano, molestano le persone fino ad aggredirle

Sembra incredibile, eppure anche nel centro storico di Como, considerato il salotto buono della città, da qualche mese è aumentata la percezione di insicurezza da parte di residenti e commercianti. Per la precisione a lamentarsi e a denunciare una situazione di degrado e violenza sono i commercianti e i residenti di via Cesare Cantù, frequentata da individui che starebbero mettendo a dura prova lo spirito di sopportazione di chi vive e lavora in zona. Sotto accusa ci sono i comportamenti incivili di alcuni senzatetto o tossicodipendenti. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La situazione è diventata talmente esasperante che un gruppo di abitanti ed esercenti ha deciso di raccogliere le firme per presentare un resposto rivolto alla Procura, alle forze dell'ordine e, per conoscenza, al Comune di Como. La signora Tamara Puglia, per esempio, ha raccontato di essere stata suo malgrado vittima insieme al marito di un'aggressione: "Proprio qui, in questa via, davanti al portone di casa siamo stati aggrediti da un uomo. Mio marito, in particolare, è stato malmenato insieme ad un ragazzo che era intervenuto per difendermi. Ma questo è solo un esempio eclatante di quello che succede in questa strada".
Onder Sutlu Sevki, titolare del bar Il Farcito, spiega che "ogni volta che succede qualcosa chiamiamo le forze dell'ordine, ma sembra proprio che non possano fare nulla". 
Alessandro Minola, titolare di un negozio di candele, afferma che "ci sono alcuni soggetti che si comportano come se fossero i padroni della via e arrivano a urinare e a defecare negli angoli e davanti alla scuola. Come è possibile consentire un simile degrado davanti a una scuola?".
Il testo dell'esposto passa in rassegna i numerosi fatti che si ripetono sistematicamente e descrive una situazione di increscioso degrado: i residenti trovano spesso escrementi umani davanti ai propri portoni di casa e nonostante le segnalazioni alle forze dell'ordine nulla cambia. 
"La situazione - aggiunge il gruppo di residenti e commercianti - sta peggiorando ulteriormente da quando a causa del covid le strade sono quasi vuote, sopratutto di sera, quando loschi individui prendono letteralmente possesso del quartiere sentendosi in diritto di fare ciò che vogliono".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Degrado e violenza in centro storico: residenti e commercianti di via Cantù preparano un esposto

QuiComo è in caricamento