Scontri nel derby Como-Varese, Daspo per altri 4 tifosi violenti

Salgono a 29 gli ultras identificati dalla Questura per i tafferugli del 14 gennaio 2018

Gli scontri in occasione del derby Como-Varese del 14 gennaio 2018

Salgono a 29 i Daspo emanati dalla Questura lariana in seguito agli scontri tra ultras prima e dopo il derby Como- Varese del 14 gennaio 2018 nella zona dello stadio Sinigaglia.
Ai 25 già notificati nelle settimane successive a quella partita, sabato 13 aprile 2018 è arrivata la notizia di altri 4 tifosi violenti identificati da parte della Digos.

Le indagini

Subito dopo il derby la Questura comasca aveva analizzato le riprese video degli operatori della Polizia Scientifica e dei vari sistemi di videosorveglianza: grazie a quelle immagini erano stati identificati 25 soggetti tra il gruppo di tifosi lariani responsabili dei disordini, che, a distanza di pochi giorni dall’evento, si sono visti notificare provvedimenti Daspo di varie entità. Tra loro anche 13 pregiudicati.

Il video della Polizia


Il prosieguo delle verifiche e degli accertamenti ha permesso agli uomini della Digos di individuare altri 4 tifosi, di cui 2 supporter del Varese, nei cui confronti il Questore di Como ha emesso ulteriori Daspo, già notificati ai destinatari a cura delle competenti Divisioni di Polizia Anticrimine di Como, Varese e Milano.

I Daspo

Nel dettaglio, un provvedimento per anni 5 è stato notificato a S.D. (classe 1976) già destinatario di analoghi provvedimenti emessi dalle Questure di Varese ed Alessandria. Per tre anni, invece, il divieto imposto a B.M. (classe 1984), L.C. (classe 1992) e B.M. (classe 1993)).

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Remo Ruffini, presidente di Moncler a Fontana: "Ridateci i milioni donati per la Fiera"

  • Ecco cosa cambia se Como entra in zona arancione

  • Cantù, Lidl chiuso fino al 29 novembre per aver violato il Dpcm. Le scarpe non c'entrano nulla

  • Como, chiuso il bar Mitico: multati anche i clienti che consumavano sul posto cibi e bevande

  • Valduce, la ragazza sul tetto dell'auto che cerca la mamma

  • Pasquale, 63enne senza fissa dimora, multato perché "lontano dal proprio domicilio"

Torna su
QuiComo è in caricamento