Venerdì, 18 Giugno 2021
Cronaca

Dal Brasile a Cantù per salvare l'Amazzonia

Cantù. Un progetto pensato per salvare l’Amazzonia lavorando il legno invece di distruggerlo. Questo l’obiettivo principale della visita di stamattina all’istituto d’arte di Cantù “Fausto Melotti”, da parte di una delegazione brasiliana. La...

cantu-amazzonia

Cantù. Un progetto pensato per salvare l'Amazzonia lavorando il legno invece di distruggerlo. Questo l'obiettivo principale della visita di stamattina all'istituto d'arte di Cantù "Fausto Melotti", da parte di una delegazione brasiliana. La delegazione, guidata dalla First Lady dello stato di Acre, Marlucia Candida, è arrivata stamattina all'istituto d'arte per portare avanti un progetto che esiste già da diversi anni. In pratica si tratta di connettere l'istituto d'arte di Cantù con l'istituto tecnico per la formazione professionale di Acre, il quale gestisce una scuola-bottega realizzata in negli anni 1999-2000. Lo Stato di Acre, infatti, è situato nella zona nord-occidentale del Brasile e confina proprio con lo stato dell'Amazzonia. Il problema della deforestazione, infatti, è stato uno dei temi caldi in Brasile, soprattutto in passato: per adibire il territorio a pascolo sono stati bruciati ettari ed ettari di terreno. Un capo di bestiame, infatti, ha bisogno di un ettaro di terreno per poter sopravvivere. Per questo motivo gli istituti professionali vogliono creare dei giovani artigiani che valorizzino l'incredibile quantità di legno offerta dall'Amazzonia, piuttosto che continuare a desertificare in maniera selvaggia il territorio. Sono già tre i giovani brasiliani che stanno eseguendo uno stage formativo in tre aziende artigianali di Cantù ed è previsto anche un proficuo scambio con gli insegnanti dell'istituto d'arte. E oltre ai brasiliani, stamattina è arrivata anche una delegazione cinese: venuti a Cantù in occasione della biennale del merletto, hanno potuto visitare le opere esposte all'interno della biblioteca dell'istituto Melotti: "Oriente e Occidente oggi uniti più che mai in occasione della biennale", ha commentato il Sindaco Tiziana Sala presente al taglio del nastro.

Irene Savasta

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dal Brasile a Cantù per salvare l'Amazzonia

QuiComo è in caricamento