menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Sfondano vetrina con un tombino ma i carabinieri li mettono in fuga

Sfondano vetrina con un tombino ma i carabinieri li mettono in fuga

Cucciago, sequestra l'assistente sociale per farsi dare soldi: arrestato

E' stato arrestato con l'accusa di sequestro di persona: ha impedito all'assistente sociale della cooperativa di cui era ospite di uscire dalla struttura senza prima consegnargli il denaro. Nei guai è finito un nigeriano di 20 anni. Il giovane è...

E' stato arrestato con l'accusa di sequestro di persona: ha impedito all'assistente sociale della cooperativa di cui era ospite di uscire dalla struttura senza prima consegnargli il denaro. Nei guai è finito un nigeriano di 20 anni. Il giovane è un rifugiato richiedente asilo politico che si trovava, come detto, ospite della cooperativa sociale "I girasoli" di via Navedano a Cucciago. era giunto in Italia l'anno scorso nell'ambito della missione "mare nostrum" ed era incensurato e disoccupato. Alla dipendente della cooperativa ha sbarrato la via d'uscita dall'edificio per farsi consegnare "pocket money" ammontante a circa 150 euro, cioè le paghe dei mesi di gennaio e febbraio che solitamente vengono corrisposti dalla Prefettura di Como ma che al momento non erano ancora nella disponibilità della cooperativa. La donna è riuscita a chiamare le forze dell'ordine attraverso il numero unico d'emergenza 112.. Sul posto sono intervenuti i militari del Nucleo operativo e radiomobile della compagnia di Cantù. Si è scoperto che non era la prima volta che il nigeriano teneva comportamenti minacciosi nei confronti della stessa assistente sociale.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

QuiComo è in caricamento