rotate-mobile
Mercoledì, 28 Settembre 2022
Cronaca

Crocifisso tolto dal seggio: insulti e minacce sul Facebook della Lega

"Zecca", "fucilato subito", "calci nel culo", "appeso per il collo". Sono solo alcuni degli insulti e minacce rivolte a Tommaso Novara, il giovane elettore di San Fermo della Battaglia che domenica 25 maggio, in occasione delle elezioni europee ha...

"Zecca", "fucilato subito", "calci nel culo", "appeso per il collo". Sono solo alcuni degli insulti e minacce rivolte a Tommaso Novara, il giovane elettore di San Fermo della Battaglia che domenica 25 maggio, in occasione delle elezioni europee ha chiesto e ottenuto dal presidente di seggio che fosse tolto il crocifisso dall'aula delle cabine elettorali dopo avere esibito una copia di una sentenza della Corte d'Appello di Perugia. Gli insulti e le minacce sono contenuti in numerosi commenti a un post pubblicato sulla pagina Facebook ufficiale della Lega Nord Padania.

Il caso di San Fermo è diventato oggetto di un'interrogazione parlamentare dell'onorevole Nicola Molteni (Lega Nord) che ha scritto al ministro degli Interni, Angelino Alfano, per chiedere di approfondire la vicenda e chiarire se esistano responsabilità.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Crocifisso tolto dal seggio: insulti e minacce sul Facebook della Lega

QuiComo è in caricamento