E' di Paolo Rio il corpo trovato nei boschi a Montano Lucino

Confermata la prima ipotesi: si tratta dell'uomo scomparso da Tavernerio

E' di Paolo Rio il corpo dell'uomo trovato nel bosco a Montano Lucino. E' giunta questa mattina la conferma della prima ipotesi: la salma ritrovata il 22 settembre in una zona boschiva a ridosso di via Scimè appartiene al 48enne di Tavernerio che era scomparso sabato 7 settembre: Rio aveva fatto perdere le proprie tracce dopo essersi allontanato dall'ospedale Sant'Anna di San Fermo della Battaglia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, i contagi sono oltre 200. Morto anche il paziente di Como

  • Coronavirus, ancora in prgnosi riservata il paziente trasferito al Sant'Anna dal Lodigiano

  • Coronavirus, non solo le scuole: dalle 18 chiusi pub e discoteche, non i ristoranti

  • Coronavirus, proposta shock in Ticino: chiudere accesso ai frontalieri

  • Fobia coronavirus, a Mariano Comense prendono a sassate un anziano cinese: interviene Dj Francesco

  • Il panino più caro d'Italia è sul Lago di Como

Torna su
QuiComo è in caricamento