Cronaca Viale Giancarlo Puecher

Controlli in zona Tempio, fermati due migranti. Una passante gioisce: "Grazie Salvini"

Continua l'attività di controllo di tutte le forze dell'ordine nella zona dei giardini a lago

La polizia ferma due migranti

"Bisogna dire grazie a Salvini!". E' stata l'espressione usata da una pensionata che passeggiava in zona Tempio Voltiano mentre le forze dell'ordine fermavano un paio di migranti per portarli in questura per alcuni controlli. E' il segno, forse, del clima politico e sociale che si respira in parte dell'elettorato italiano. Anche se, bisogna essere chiari, il nuovo Governo nulla ha a che vedere con l'intensificazione dei controlli nella zona dei giardini a lago e del Tempio Voltiano a Como.

I controlli sono stati intensificati dopo i numerosi episodi di violenza, spaccio e furti registrati negli ultimi mesi. Sotto il coordinamento della prefettura tutte le forze dell'ordine - carabinieri, polizia, guardia di finanza e vigili - da alcuni giorni stanno pattugliando e monitorando l'area. Si tratta di un'attività di controllo e prevenzione che sembra già dare i primi risultati, visto che appare come palese deterrente per i gruppi formati per lo più da migranti extracomunitari che in passato stazionavano nelle aree verdi commettendo spesso reati di varia natura.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Controlli in zona Tempio, fermati due migranti. Una passante gioisce: "Grazie Salvini"

QuiComo è in caricamento