rotate-mobile
Cronaca Via Bellinzona, 322

Fermata su un treno con 36 scatole di profumi di lusso: denunciata per contrabbando

La donna che viaggiava su un TILO proveniente dalla Svizzera è stata fermata durante i controlli doganali

Nei giorni scorsi, i funzionari dell'Agenzia delle dogane e dei monopoli della sezione operativa territoriale di Chiasso e i militari della Guardia di Finanza del gruppo Ponte Chiasso hanno effettuato un controllo su una viaggiatrice di nazionalità rumena a bordo di un treno TILO in entrata nello Stato, proveniente da Lugano e diretto a Milano.

Nonostante durante il normale controllo doganale la viaggiatrice abbia affermato di non avere nulla con sé, i funzionari doganali e i finanzieri hanno deciso di approfondire gli accertamenti in ufficio All'interno del bagaglio personale della viaggiatrice sono state scoperte 36 confezioni di profumo di note marche di lusso, dotate di antitaccheggio, prive di documentazione commerciale di scorta. La viaggiatrice ha dichiarato di non avere con sé la fattura, ma che l'avrebbe fornita successivamente.

Dopo la sospensione dello svincolo della merce in attesa di ulteriori accertamenti, la viaggiatrice ha inviato alcuni giorni dopo una fattura apparentemente riconducibile ai prodotti intercettati. Tuttavia, il documento commerciale ha sollevato dubbi sull'autenticità, portando gli agenti a effettuare indagini presso il soggetto tedesco emittente la fattura che hanno confermato la sua falsità.

Di conseguenza la cittadina rumena è stata denunciata per il reato di contrabbando aggravato, evasione di IVA all'importazione e uso di atto falso. È stato eseguito il sequestro probatorio dell'intera partita di merce. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fermata su un treno con 36 scatole di profumi di lusso: denunciata per contrabbando

QuiComo è in caricamento