Cronaca

Contrabbando di orologi di lusso: sequestrato in dogana

Per trasportare dalla Svizzera all'Italia orologi di lusso semplicemente li indossavano ai polsi, così da passare il controllo dei finanzieri facendo finta di nulla. Ma gli uomini della Guardia di Finanza del Gruppo Ponte Chiasso in collaborazione...

valico-turistico-brogeda

Per trasportare dalla Svizzera all'Italia orologi di lusso semplicemente li indossavano ai polsi, così da passare il controllo dei finanzieri facendo finta di nulla. Ma gli uomini della Guardia di Finanza del Gruppo Ponte Chiasso in collaborazione con i funzionari doganali, non si sono fatti ingannare: martedì 17 dicembre hanno intercettato, con due distinte operazioni, tre persone che tentavano di importare illegalmente tre orologi di altissimo pregio, il cui valore ammonta a quasi 92mila euro euro.

I finanzieri hanno riscontrato la presenza di due scatole vuote di orologi sui sedili posteriori di una monovolume guidata da due cittadini malesi. I due hanno detto di non trasportare né merce né valuta ma i militari hanno notato la presenza ai polsi dei due malesi degli "Audemars Piguet", in carbone carbonio e titanio, e sui sedili dell'autovettura la garanzia e i cofanetti con le fatture di acquisto degli orologi appena comprati, per un valore complessivo di 68mila franchi svizzeri.

Subito dopo, sempre al valico turistico di Brogeda, è stata fermata una cittadina cinese proveniente da Lugano: anch'essa ha dichiarato di non avere con sé nulla. Anche in questo caso un controllo più approfondito ha fatto venire alla luce un orologio al polso della donna, marca "Piaget", in oro bianco e brillanti, del valore di quasi 45mila franchi svizzeri con la fattura di acquisto ben nascosta all'interno del portafoglio, tra le carte di credito. I tre orologi di lusso venivano quindi sottoposti a sequestro per contrabbando.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Contrabbando di orologi di lusso: sequestrato in dogana

QuiComo è in caricamento