Conflitto di interessi, urla e accuse Cariboni-Bianchi. In aula la furia della consigliera (video)

Che quella di giovedì scorso sia stata una seduta di consiglio comunale tumultuosa è ormai cosa nota. Lo scontro aperto tra larga parte delle opposizioni e il segretario generale, le forti prese di distanze di alcuni consiglieri di maggioranza...

La miccia dell'alterco, però, si è innescata durante una pausa dei lavori consiliari a microfoni spenti. Il clima era già caldissimo, quando tra Cariboni e Bianchi è scoppiato lo scontro. Il secondo - sulla falsariga di quanto propugnato anche pubblicamente dall'assessore Lorenzo Spallino che ha messo in dubbio addirittura la legalità del voto del 21 aprile scorso - ha continuato a ribadire che a suo modo di vedere il conflitto di interessi al momento del voto del 21 aprile scorso era evidente e palese e che giuste erano state anche le azioni del segretario generale del Comune. Ma quello che ha fatto deflagrare la vicenda è stata la convinzione ribadita più volte da Bianchi che anche quella sera Cariboni e gli altri consiglieri protagonisti del 21 aprile precedente non potessero stare in aula. Cariboni, a quel punto, è esplosa, innanzitutto perché in realtà i motivi originari dell querelle erano già stati rimossi e poi anche facendo leva sul fatto che Bianchi non è praticamente mai intervenuto in consiglio a microfono aperto in 4 anni di mandato. Nel rispondere alle accuse di essere in conflitto di interessi, la consigliera ha inveito contro l'esponente di Como Civica dicendogli di "non fare la lezioncina morale a microfoni spenti" e invitandolo bruscamente ad avere "il coraggio delle tue opinioni a microfono aperto, per una volta schiacciate quel cavolo di tasto!".

Nel mezzo, anche Grieco (Pd) si è scagliato contro Bianchi lasciandosi pure scappare una parolaccia e nel video che pubblichiamo in alto pure la voce di Ada Mantovani si ode distintamente rivolgersi al consigliere di Como Civica chiedendo se avesse capito di cosa si stava parlando. Dietro e attorno ai contendenti, parapiglia e stupore per i toni dello scontro, durato comunque un minuto e poco più, e senza ulteriori conseguenze. Se non, forse, politiche, rispetto a una maggioranza di centrosinistra che pare sempre più sfilacciata.

Si parla di

Video popolari

Conflitto di interessi, urla e accuse Cariboni-Bianchi. In aula la furia della consigliera (video)

QuiComo è in caricamento