Confine: respinti cinque irregolari con documenti falsi, denunciati

Nuova operazione della Questura di Como sul fronte immigrazione clandestina. Sabato mattina al valico Italo-Elvetico di Brogeda, a bordo di un pullman diretto in Germania, le autorità svizzere hanno scovato  5 cittadini somali con documenti...

"Ho solo 50 euro". In realtà ne aveva 86mila: fermato in dogana autista di pullman

Nuova operazione della Questura di Como sul fronte immigrazione clandestina. Sabato mattina al valico Italo-Elvetico di Brogeda, a bordo di un pullman diretto in Germania, le autorità svizzere hanno scovato 5 cittadini somali con documenti italiani chiaramente contraffatti. I cinque non intendevano chiedere asilo in Svizzera: l'obiettivo infatti era non precludersi la possibilità di farlo una volta giunti ni paese meta del loro viaggio.

Le forze dell'ordine ticinesi hanno allertato la Polizia di Frontiera di Ponte Chiasso, che ha immediatamente confermato la non autenticità dei documenti. I permessi di soggiorno apparentemente rilasciati dalla Questura di Roma, erano totalmente falsi e quindi sottoposti a sequestro. La Polizia ha denunciato i cinque stranieri per possesso di documenti falsi. Solo aluglio la Polizia di Frontiera ha sequestrato 37 documenti posticci a altrettanti stranieri che cercavano di attraversare la frontiera.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo dpcm firmato: il calendario delle regole dal 18 gennaio al 5 marzo

  • Nuove restrizioni dal 16 gennaio al 5 marzo, ora si decide se la Lombardia parte arancione o rossa

  • Como, Alberto apre il suo bar in centro: arriva il controllo della polizia locale

  • Lombardia e Como in zona arancione da lunedì 11 gennaio: le faq per capire cosa si può fare e cosa no

  • Con la Lombardia in zona rossa addio scuola in presenza

  • Parla Sarah la (ex) fidanzata comasca di Genovese: "Non faccio più uso di droghe"

Torna su
QuiComo è in caricamento