Cronaca

Elezioni: centrosinistra ok a Lecco e Mantova. Persa Saronno, avanzano Lega e centrodestra

Piovono scappellotti sul centrosinistra lombardo al termine dei ballottaggi per le elezioni comunali. Nel contesto di un'affluenza ormai ridotta ampiamente sotto il 50% (ieri al 44,82%, 11 punti in meno del primo turno), la visione d'insieme della...

Piovono scappellotti sul centrosinistra lombardo al termine dei ballottaggi per le elezioni comunali. Nel contesto di un'affluenza ormai ridotta ampiamente sotto il 50% (ieri al 44,82%, 11 punti in meno del primo turno), la visione d'insieme della Regione - a due anni dal voto per Como e Cantù, per citare due città lariane di peso che andranno a elezioni - parla di un centrosinistra in affanno e di una Lega Nord in piena salute.

Questo perché se è vero che i due capoluoghi - Lecco e Mantova - sono andati al centrosinistra (a Lecco è stato riconfermato sindaco Virginio Brivio con il 53,38% mentre a Mantova Mattia Palazzi ha colto un ottimo 62,56%), in molte altre amministrazioni il centrodestra ha trovato diverse affermazioni, spesso battenti vessillo leghista.

Nella vicina Saronno, per iniziare, l'esponente del centrodestra Alessandro Fagioli (Lega-Fratelli d'Italia) ha ottenuto il 59,21% dei voti contro lo sfidante di centrosinistra (che ha invece conquistato Somma Lombardo).

In provincia di Milano erano 4 i comuni al voto (Bollate, Cologno Monzese, Corsico e Segrate) oltre a uno in quella di Monza e Brianza (Seregno).

A Cologno Monzese il leghista Angelo Rocchi ha spodestato il centrosinistra vincendo con il 51,86% dei voti. A Corsico, vero e proprio feudo della sinistra, i cittadini hanno eletto un sindaco di centrodestra, Filippo Errante (Lega, FI, FdI e "Corsico Vivere"), con il 57,06%. Il centrosinistra ha invece riconquistato Bollate: Francesco Vassallo, appoggiato da Pd, Sel e Psi ha raccolto il 54,42% dei voti, contro il 45,58% del sindaco uscente Stefania Lorusso, appoggiata da Lega Nord, Forza Italia, Bollate Insieme e Siamo Bollate. Anche a Segrate vittoria del centrosinistra con Giovanni Paolo Micheli, ma con un risicatissimo (ma inedito, dunque di "peso") 50,22% sufficiente per battere Tecla Carla Maria Fraschini del centrodestra (49,78%).

In provincia di Monza e Brianza si è confermato il centrodestra a Seregno: Edoardo Mazza, 38 anni, avvocato, assessore all'Urbanistica uscente, ha preso il 53,65%.

E' in provincia di Pavia, Brescia e Mantova che il Carroccio ha colto i successi migliori. A Viadana, nel Mantovano, è stato eletto sindaco Giovanni Cavatorta della Lega Nord (68,71%) In provincia di Pavia, a Vigevano ha vinto Andrea Sala della Lega (60,54%), così come a Voghera vittoria si è affermato il centrodestra con Carlo Barbieri che si riconferma sindaco con il 50%. Nel Bresciano, a Lonato del Garda Roberto Tadini sostenuto da Lega e centrodestra ha vinto il 50,3%, mentre a Rovato l'esponente del centrodestra Tiziano Alessandro Bellotti ha vinto con il 50,6%.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Elezioni: centrosinistra ok a Lecco e Mantova. Persa Saronno, avanzano Lega e centrodestra

QuiComo è in caricamento