Cronaca

Como, sette arresti per prostituzione

Tredici uomini di origine albanese sono finiti in manette nell'ambito di un'operazione condotta tra Como e Monza contro la prostituzione e la tratta delle ragazze costrette e prostituirsi. Sette di loro sono stati arrestati in provincia di Como...

Tredici uomini di origine albanese sono finiti in manette nell'ambito di un'operazione condotta tra Como e Monza contro la prostituzione e la tratta delle ragazze costrette e prostituirsi. Sette di loro sono stati arrestati in provincia di Como. Sull'inchiesta hanno lavorato le procure di Como e e Monza. Gli arresti nel Comasco sono stati effettuati dai carabinieri della compagnia di Cantù. Si pensa di avere inferto un duro colpo all'organizzazione ritenuta responsabile del "mercato" della prostituzione nel territorio tra le province comasca e monzese. I carabinieri hanno fatto sapere che nell'ambito dell'inchiesta sono stati identificati anche numerosi clienti di prostitute che potrebbero essere chiamati come testimoni agli eventuali processi a carico degli arrestati.

L'inchiesta ha consentito di ricostruire la struttura e il funzionamento dell'organizzazione. Si trattava di un sistema piramidale. Un protettore di basso livello doveva pagare aivertici una media di 50 euro per "affittare" una piazzola su cui far lavorare una delle ragazze da lui sfruttate.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Como, sette arresti per prostituzione

QuiComo è in caricamento