rotate-mobile
Cronaca

La Spumador sotto tutela giudiziaria: la 'ndrangheta controllava i trasporti dell'azienda lariana

I giudici hanno disposto l’amministrazione giudiziaria della società di bevande gassate e acque minerali

La Spumador spa, che produce bibite gassate e acque minerali, è stata messa sotto tutela giudiziaria. La guardia di finanza di Como ha provveduto a eseguire questo decreto nei confronti della società per azioni che ha un fatturato annuo superiore ai 200 milioni di euro e una delle sedi nella provincia lariana. 

Il Tribunale di Milano ha rilevato una grave situazione di infiltrazione mafiosa nell'impresa, cosa che dal 2018 a oggi ha permesso a molte società riconducibili alla ‘ndrangheta di penetrare il tessuto economico del nostro territorio, violando le regole della concorrenza e ottenendo enormi vantaggi. 

L'inchiesta originaria era culminata con un blitz nel novembre del 2021 e aveva permesso di ricostruire circa quindici anni di storia della 'ndrangheta tra Como, Varese e il cantone di San Gallo in Svizzera. Centrale nella narrazione dei fatti un'importante riunione svoltasi a Gioia Tauro nel 2010, in occasione della quale la cosca decise di cambiare strategia, mettendo le estorsioni in secondo piano e privilegiando il controllo e la gestione degli appalti al servizio di pulizia, al facchinaggio e ai trasporti. Dal 2018 sono gradualmente riprese le estorsioni, perché le indagini delle forze dell'ordine e delle procure avevano in gran parte disarticolato il sistema messo in piedi in precedenza. 

Il provvedimento di oggi 20 giugno 2022 giunge quindi dopo una serie di complesse indagini, partite da una importante operazione condotta dall’ antimafia di Milano, che ha portato all’arresto di 54 persone nel novembre 2021. In questa occasione è emerso un complesso meccanismo criminoso per ottenere il controllo totale dei trasporti della società, ottenuto con estorsioni e metodi mafiosi ai danni di dirigenti e dipendenti della committente, piegata al volere degli ‘ndranghetisti, che imponevano le loro condizioni economiche. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Spumador sotto tutela giudiziaria: la 'ndrangheta controllava i trasporti dell'azienda lariana

QuiComo è in caricamento