menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Como, ladra in un supermercato estrae un coltello e minaccia la vigilanza: arrestata

Una donna italiana è stata fermata alla cassa con un solo prodotto ma aveva nascosto nello zaino tanti altri alimenti

Gli agenti della Questura di Como sono intervenuti ieri, 5 maggio, in via Pasquale Paoli presso un noto supermercato. La polizia è stata avvisata dalla sicurezza del negozio che, dopo aver notato strani movimenti da parte di una cliente, una donna italiana, classe 1981, l'ha fermata alla cassa per controllare il contenuto del suo zaino. La donna, infatti, stava paganto un solo oggetto ma aveva nascosto molta altra merce che non voleva pagare. Colta in flagranza dall'addetto alla sicurezza però, invece di collaborare, la 39enne ha estratto un coltello e ha cominciato ad armeggiarlo, minacciando lo stesso uomo che tentava di fermarla. Il vigilante però non si è lasciato intimorire ed è riuscito a immobilizzare la ladra. A questo punto è giunta anche la polizia che ha immediatamente sequestrato il coltello e un altro taglierino trovato all'interno dello zaino. La donna è stata condotta prima in Questura e poi arrestata per reato di rapina impropria, resistenza e lesioni a pubblico ufficiale. La merce rubata non era più utilizzabile ma è stata restituita al supermercato. Nel rivolgersi ai poliziotti, la donna ha opposto resistenza, tirato calci e dato spinte ad uno degli agenti intervenuti. È risultato, inoltre, che avesse numerosissimi precedenti per reati di varia natura, anche contro le persone. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Lombardia in zona gialla (rafforzata) dal 26 aprile: cosa riapre

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

QuiComo è in caricamento