Cronaca Viale Giulio Cesare

Como, ruba una bottiglia di gin e prende a pugni in faccia il vigilante: arrestato

È accaduto in Viale Giulio Cesare, l'uomo è stato trovato anche in possesso di un coltello da cucina

La polizia di stato

Nella giornata di ieri, 21 ottobre, alle ore 11,30 circa, gli agenti della Questura intervenivano in viale Giulio Cesare, presso il supermercato dove poco prima, C. B. nato il 06.06.1999 in Gambia, regolare sul territorio dello Stato, senza fissa dimora, con molti precedenti di polizia e giudiziari, dopo essere entrato, si è impossessato di una bottiglia di Gin (marca Gordon); l'ha nascosta nella tasca destra della giacca, ed ha cercato di oltrepassare le casse del super, avviandosi verso la porta di uscita. A quel punto è stato bloccato dall'addetto alla vigilanza, il quale gli intimava di restituire quanto rubato.

È nato un diverbio molto acceso, nel corso del quale il gambiano ha estratto la bottiglia rubata e l'ha brandita verso il vigilante con fare minaccioso, arrivando a colpirlo con diversi pugni al volto.
Non contento C.B., ha inveito anche contro il personale di polizia, prontamente intervenuto, tentando di colpire gli agenti con calci e pugni, e prendendoli a parolacce.
Veniva quindi tratto in arresto per il reato di rapina impropria, ingiurie, lesioni, oltraggio e resistenza a pubblico ufficiale, nonché del reato di porto ingiustificato di strumenti atti ad offendere, essendo stato trovato in possesso di un coltello multiuso e di uno da cucina.

L’arrestato è stato trattenuto presso le camere di sicurezza della Questura, in attesa del rito direttissimo che si è tenuto nella mattinata odierna, 22 ottobre, e si è concluso  con la convalida dell’arresto, la richiesta di un termine a difesa, e l’applicazione della misura cautelare della detenzione in carcere sino all’udienza del 26 ottobre 2020.


 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Como, ruba una bottiglia di gin e prende a pugni in faccia il vigilante: arrestato

QuiComo è in caricamento