Como, raccolta differenziata in 5 parti dal 3 giugno

Immondizia organica, vetro e lattine, plastica, carta e cartone, frazione secca. Sono le cinque tipologie di rifiuti che i cittadini di Como dovranno differenziare a partire dal prossimo 3 giugno. Oggi in conferenza stampa il sindaco Mario Lucini...

Immondizia organica, vetro e lattine, plastica, carta e cartone, frazione secca. Sono le cinque tipologie di rifiuti che i cittadini di Como dovranno differenziare a partire dal prossimo 3 giugno. Oggi in conferenza stampa il sindaco Mario Lucini e l'assessore all'Ambiente, Bruno Magatti, hanno illustrato i dettagli del servizio di raccolta e smaltimento rifiuti previsto dal nuovo appalto. Cambieranno probabilmente anche gli orari di passaggio dei camion della raccolta: dalle 18 di sera in poi e comunque non oltre la mezzanotte (verosimilmente intorno alle 22.30 saranno rimossi dagli operatori ecologici). Si stima che il nuovo servizio farà immediatamente incrementare la percentuale di differenziata a Como dal 39% attuale al 65% previsto per legge.

3 bidoni colorati

Ogni abitazione sarà munita di 3 bidoni colorati a seconda della tipologia di rifiuto: bidone marrone da 10 litri per l'organico; blu da 40 litri per carta e cartone; verde da 30 litri per vetro e lattine. I bidoni verranno forniti gratuitamente dall'azienda Aprica che ha vinto l'appalto del servizio rifiuti. Per la cosiddetta frazione secca verranno forniti appositi sacchetti. Oltre ai bidoncini a ogni famiglia saranno assegnati 100 sacchi trasparenti 100 litri per la frazione secca; 50 sacchi gialli semitrasparenti da 100 litri per la plastica; 100 sacchi biodegradabili da 10 litri per la frazione organica (umido). "Grazie alla raccolta differenziata porta a porta verranno eliminate le campane del vetro - ha tenuto a precisare Magatti - che spesso sono luoghi che attirano sporco e degrado".

I condomini verranno dotati di un set di bidoni per tutti i residenti.

Nuovi orari e giorni

L'amministrazione comunale insieme all'azienda sta valutando la possibilità di effettuare la raccolta porta a porta della differenziata a partire dalle ore 18. "Evitando la mattina - ha commentato Magatti - ci sarebbero molti vantaggi. Per esempio non si ostacola il traffico mattutino con la presenza dei camion che si fermano in continuazione per raccogliere i sacchi. Inoltre, evitiamo la possibilità di lasciare esposti i sacchi e i bidoni durante la notte così da evitare possibili vandalismi".
Si parla di

Video popolari

Como, raccolta differenziata in 5 parti dal 3 giugno

QuiComo è in caricamento