rotate-mobile
Giovedì, 26 Maggio 2022
Cronaca Via Dogana

Como, profuga ucraina non dichiara i suoi risparmi in dogana: multa di 3.800 euro

La donna è scappata dalla guerra e stava andando in Germania

Scappata dalla guerra e con tutti i suoi risparmi in tasca, non era a conoscenza delle regole vigenti. La donna ucraina varcando la dogana di Como Ponte Chiasso verso la Svizzera (la sua meta finale era la Germania dove sarà ospitata da un connazionale) non ha dichiarato di avere con se 35mila euro, tutti i suoi risparmi che era riuscita a portare con sè. Come da prassi e secondo la Legge vigente, dato che la somma in contanti superava di gran lunga quella concessa (10mila euro) la donna è stata multata e ha pagato subito 3.800 euro. L'episodio però è stato segnalato dal Centro Europeo Consumatori Italia che ha scritto all'Agenzai delle Dogane:

"La donna non ha dichiarato i soldi all’ingresso in Italia, poiché non sapeva di doverli dichiarare, non conoscendo la normativa europea e italiana vigente in materia. Non ha dichiarato i soldi soprattutto perché, come tanti altri, è arrivata qui in condizioni di grande emergenza. Non contestiamo la legittimità dell’accertamento fatto in dogana. Il Centro consumatori chiede però un provvedimento in deroga per gli ucraini per bilanciare l’esigenza di lotta ai fenomeni di riciclaggio con il dramma dei rifugiati".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Como, profuga ucraina non dichiara i suoi risparmi in dogana: multa di 3.800 euro

QuiComo è in caricamento