Cronaca

La polizia di stato aumenta i controlli sui treni nel Comasco: denunciato un minorenne

In una settimana sono state controllate 422 persone sia nelle stazioni che sui vagoni dei treni

Polizia in stazione (repertorio)

422 le persone controllate, di cui 2 indagate, 30 le pattuglie impiegate dalla Polizia Ferroviaria a Como, nella scorsa settimana. L'attività ha riguardato 30 servizi di vigilanza negli scali ferroviari e 17 a bordo treno, per un totale di 34 convogli presenziati.
Il personale del Posto Polfer di Como ha potenziato la propria attività di controllo all’interno delle stazioni e sui treni per garantire la sicurezza dei viaggiatori, al fine di prevenire e contrastare i fenomeni delittuosi e di degrado in ambito ferroviario, soprattutto vista l’attuale situazione dovuta al covid.

Nel corso della settimana appena trascorsa, un minorenne straniero 15enne è stato denunciato alla Procura della Repubblica presso il Tribunale dei Minorenni di Milano, per danneggiamento aggravato. Il giovane, immortalato nel suo gesto dalle telecamere di videosorveglianza nella stazione di Rovello Porro, ha prima oscurato una telecamera, per poi successivamente danneggiare l’obliteratrice che era nella sala d’attesa della stazione.
Il ragazzo, che in passato ha commesso analoghi danneggiamenti sempre nelle stazioni o sui treni, è stato più volte denunciato
in stato di libertà al Tribunale dei Minori.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La polizia di stato aumenta i controlli sui treni nel Comasco: denunciato un minorenne

QuiComo è in caricamento