menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Polizia di stato

Polizia di stato

Como, spaccio di marijuana, la polizia si presenta all'appuntamento col pusher: una denuncia

Dopo essersi fatti indicare il luogo e l'ora dell'incontro per lo scambio di droga da un ragazzo fermato in piazza San Fedele, gli agenti si sono presentati al posto suo

Sono le prime ore del pomeriggio di sabato 23 gennaio, quando una pattuglia della Squadra Volanti della Polizia di Stato ,transitando in piazza San Fedele a Como, ha notato tre ragazzi intenti a passeggiare.
Gli agenti hanno deciso, dunque, di procedere ad un controllo, e subito hanno notato che uno di loro, F. F. del 2004, appariva molto nervoso ed insofferente, ed infatti l’intuito dei poliziotti non aveva fallito in quanto il ragazzo aveva con sé, nella sua tracolla, un involucro in cellophane trasparente contenente marijuana e diverse banconote di piccolo taglio, per un totale di 185 euro arrotolate ed avvolte da un elastico.

Le telefonate sospette: la polizia si reca all'appuntamento al posto del giovane fermato

Inoltre, durante le fasi del controllo il ragazzo, riceveva continue telefonate da uno specifico contatto e alla richiesta di spiegazioni da parte degli operatori, riferiva di avere un appuntamento con un amico. Così, al fine di verificare cosa di celasse dietro a quelle numerose telefonate, all’appuntamento nel luogo indicato dal giovane si recava una pattuglia della Polizia di Stato che, giunta sul posto, trovava S.C. (del 2004), il quale non solo confermava di avere appuntamento con F.F. ma consegnava agli agenti un involucro di cellophane contenente marijuana e un pacchetto di banconote per un totale di 80 euro. I quattro ragazzi venivano, quindi, accompagnati in Questura per gli atti di rito.
Sentiti in presenza dei propri genitori, S.C., N.S. (del 2005) K.P. (del 2003) ammettevano le loro responsabilità.
Al termine degli accertamenti S.C. veniva sanzionato amministrativamente, mentre F.F. veniva denunciato per possesso e vendita di sostanza stupefacente.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Avanza l'ipotesi zona rossa per tutta la Lombardia dall'8 marzo

Coronavirus

Como e provincia in zona arancione rinforzata

Coronavirus

Zona arancione fino a domenica 7 marzo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

QuiComo è in caricamento