Martedì, 26 Ottobre 2021
Cronaca

Como, per Ramelli commemorazione con il "saluto"

E' stata una commemorazione senza cambi di programma quella di mercoledì sera (30 aprile) in omaggio a Sergio Ramelli. I circa sessanta partecipanti aderenti a movimenti politici e associazioni di estrema destra si sono riuniti come tutti gli anni...

E' stata una commemorazione senza cambi di programma quella di mercoledì sera (30 aprile) in omaggio a Sergio Ramelli. I circa sessanta partecipanti aderenti a movimenti politici e associazioni di estrema destra si sono riuniti come tutti gli anni in piazza Matteotti a Como per marciare lungo viale Geno fino alla passeggiata intitolata al giovane ucciso nel 1975 da militanti di estrema sinistra. Dopo la deposizione della corona di fiori sulla targa dedicata a Ramelli la maggior parte dei partecipanti ha omaggiato il giovane con il consueto "presente" e il saluto romano nonostante le disposizioni della questura che il giorno prima ha notificato agli organizzatori una serie di prescrizioni per diffidare i militanti a utilizzare simboli e gesti riconducibili al movimento fascista. La marcia si è svolta senza disordini pubblici e imprevisti. "Abbiamo commemorato Ramelli nello stesso modo in cui lo abbiamo fatto tutti gli anni - ha commentato Salvatore Ferrara, coordinatore regionale di Forza Nuova - e credo che mettere limitazioni a una manifestazione di commemorazione che da anni si svolge a Como senza alcun disagio e problema di sicurezza non possa fare altro che inasprire senza motivi il clima".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Como, per Ramelli commemorazione con il "saluto"

QuiComo è in caricamento