Cronaca

Como, fornaio di via Borgovico preso a pugni da un cliente. La linea dura del Questore

Daspo urbano per l'aggressore

I fatti risalgono all'11 marzo nelle prime ore della mattina quando il proprietario del panificio Il Forno, in Via Borgovico a Como, è stato preso a pugni, per futili motivi, da un cliente abituale stanco di fare la fila. Roberto Lo Fiego, la vittima, era stata portato al pronto soccorso per accertamenti data la violenza del colpo.

L'episodio è stato denunciato alla polizia dal titolare del panificio e dopo i dovuti accertamenti il Questore della provincia di Como ha deciso per una punizione esemplare dato anche il tipo di comportamento socialmente allarmante e pericoloso. Nei confronti dell'aggressore il Questore ha disposto il DACU (Divieto di Accesso ai Centri Urbani), definito anche “Daspo Urbano”, provvedimento conosciuto come “Daspo Willy” in seguito ai tragici eventi di Colleferro dello scorso settembre.

All’uomo è vietato accedere e stazionare nei pressi del panificio per un periodo di un anno.
Qualora dovesse violare tale provvedimento, scatterà la pena della reclusione da 6 mesi a 2 anni, oltre ad una multa che va dagli 8.000 ai 20.000 Euro.

 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Como, fornaio di via Borgovico preso a pugni da un cliente. La linea dura del Questore

QuiComo è in caricamento