Mercoledì, 23 Giugno 2021
Cronaca

Como, non vuole pagare il conto al Cube: arrestata

Prima si rifiuta di pagare il conto, poi cerca di aggredire una barista. Fugge e quando i poliziotti la raggiungono cerca di aggredire anche loro. Alla fine è stata arrestata. Nei guai è finita S. T., 35 anni di Como, che l'altra sera insieme ad...

Prima si rifiuta di pagare il conto, poi cerca di aggredire una barista. Fugge e quando i poliziotti la raggiungono cerca di aggredire anche loro. Alla fine è stata arrestata. Nei guai è finita S. T., 35 anni di Como, che l'altra sera insieme ad altri amici (due ragazzi e una ragazza) si è rifiutata di pagare il conto al locale Cube di via Fratelli Rosselli a Como. Il gruppo di amici era uscito dal locale senza pagare ed è stato raggiunto dal barista e da una collega che hanno invitato la comitiva a saldare il conto. S. T. ha dato in escandescenze, ha inveito contro i baristi arrivando ad aggredire addirittura la ragazza. Il gruppo è salito poi in auto ma in via Napoleona è stato raggiunto da una volante della polizia che era intervenuta su segnalazione di alcuni clienti del Cube. L'auto con a bordo i quattro amici è stata costretta a fermarsi. La 35enne esagitata è uscita dalla macchina e inveendo contro gli agenti ha cercato di aggredire anche loro. Alla fine è stata fermata e immobilizzata grazie anche all'intervento dell'altra ragazza del gruppo che ha cer cato di ricondurre l'amica a più miti consigli.

L'intera comitiva è stata accompagnata in questura per la ricostruzione della vicenda. La donna è stata arrestata per tentata rapina e resistenza a pubblico ufficiale e ha passato la notte in cella. E' stata processata con rito direttissimo e condannata a 1 anno di reclusione.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Como, non vuole pagare il conto al Cube: arrestata

QuiComo è in caricamento