rotate-mobile
Domenica, 29 Maggio 2022
Cronaca

Como e Lipomo, i conti della Croce Rossa non tornano: indagato l'ex presidente

Si sarebbe indebitamente appropriato, approfittando del suo ruolo, di 134.873,40 euro. Nei guai anche un dipendente

I conti non tornavano per la Croce Rossa di Como e di Lipomo. Così dopo un'accurata indagine del Nucleo di Polizia Economico-Finanziaria della Guardia di Finanza di Como è emerso che l'ex presidente della Croce Rossa di Como e suo legale rappresentante tra il 2015 e il 2020 si sarebbe appropriato, approfittando del suo ruolo, di 134.873,40 euro. Spesso disponeva bonifici a proprio favore a titolo di rimborso spese che però non erano riconosciute o correttamente documentate. 

Disponendo dei capitali della Croce Rossa avrebbe anche acquistato a prezzo maggiorato alcuni mezzi destinati alle finalità dell'ente facendosi poi riconoscere una parte da chi li vendeva anche sotto forma di sconti per l'acquisto di auto per sè e per la moglie. Utilizzava la carta di credito collegata a un conto corrente della CRI in maniera non sempre pertinente, usava buoni pasto emessi per i dipendenti e avrebbe provato a vendere a privati due mezzi donati dai vigili del Fuoco alla Croce Rossa che l'uomo aveva provveduto a intestarsi. 

Sotto accusa anche un dipendente per essersi appropriato di circa 17mila euro di proprietà della Croce Rossa usando la carta di credito.

Gli elementi indiziari, raccolti in questa fase delle indagini preliminari, sono emersi dall’analisi di documentazione contabile e finanziaria acquisita anche presso il Comitato Regionale Lombardia della Croce Rossa di Milano e presso il Collegio Disciplinare Nazionale della Associazione della Croce Rossa Italiana O.D.V di Roma, in indagini bancarie, nella escussione di dipendenti della Croce Rossa.

Su richiesta della Procura e dopo il decreto emesso dal Giudice per le Indagini preliminari del Tribunale di Como sono stati sequestrati preventivamente beni per le cifre equivalenti ai due indagati, ovvero l' ex Presidente del Comitato Croce Rossa Italiana di Como e legale rappresentante dei comitati locali di Como e Lipomo e a un dipendente amministrativo del Comitato Croce Rossa Italiana di Como.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Como e Lipomo, i conti della Croce Rossa non tornano: indagato l'ex presidente

QuiComo è in caricamento