Cronaca

Como, il pianista "sfida" il vigile e prende (ancora) 50 euro di multa

Ancora una multa da 50 euro per il "pianista fuori posto", Paolo Zanarella. L'artista, ormai una presenza costante e apprezzatissima in città, oggi era appostato in via Boldoni (nella foto a sinistra, sotto l'immagine della multa) e, come sempre...

Como, il pianista "sfida" il vigile e prende (ancora) 50 euro di multa

Ancora una multa da 50 euro per il "pianista fuori posto", Paolo Zanarella. L'artista, ormai una presenza costante e apprezzatissima in città, oggi era appostato in via Boldoni (nella foto a sinistra, sotto l'immagine della multa) e, come sempre, il suo repertorio al pianoforte ha attirato moltissimi curiosi e altrettanti applausi. Almeno fino all'ora di pranzo, quando un vigile - esattamente come accaduto la scorsa estate - ha contestato proprio la posizione a Zanarella, affermando che via Boldoni non rientra tra le aree del centro previste dal regolamento comunale per gli artisti di strada. "Ho spiegato all'agente che era non era il primo giorno che mi trovavo qui e nessuno mi aveva detto nulla - ha raccontato l'artista - Mi è stato detto che qui non potevo stare e che dovevo andare in altre piazze della città. Io, in realtà, avevo detto che mi sarei spostato e poi invece ho deciso di rimanere in via Boldoni dove c'è molto passaggio e molta gente si ferma ad ascoltare".

multa-pianista-1A quel punto, però, il rischio non ha pagato: il vigile, dopo la raccomandazione di spostarsi, ha multato Zanarella di 50 euro. "Però - tiene a specificare il pianista - dopo avermi dato la multa il vigile mi ha detto che sarei potuto rimanere qui fino a fine serata. E così ho fatto".

Inevitabile la (solita) domanda: accade così in tutte le città? "Mah, non proprio - ha risposto sorridendo Zanarella - Ma comunque a Como continuerò a tornare".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Como, il pianista "sfida" il vigile e prende (ancora) 50 euro di multa

QuiComo è in caricamento