Cronaca

Energia elettrica 'irregolare' nel Comasco: multe fino a 50mila euro per due officine

10 in totale i gruppi elettrogeni "sconosciuti" trovati nel Comasco e nel Lecchese

Gruppi elettrogeni

I funzionari dell'Aagenzia delle Accise, Dogane e Monopoli dell’Ufficio di Como, nell’ambito dei controlli sull'utilizzo e produzione di energia elettrica, hanno individuato una serie di gruppi elettrogeni, di due officine di produzione di energia elettrica del Comasco e del Lecchese, che risultavano sconosciuti.
I gruppi elettrogeni, 10 in totale, erano infatti gestiti in assenza delle dovute comunicazioni all’Agenzia.

Questa gestione irregolare che non consentiva l’accertamento dell’impiego effettivo dei gruppi elettrogeni sin dal loro utilizzo.

Mediante specifiche rilevazioni, i funzionari ADM hanno quindi ricostruito l’entità dell’energia elettrica prodotta, quantificando circa 25 mila ore di utilizzo complessivo.

I contravventori rischiano sanzioni tra 7 e 37 mila euro in un caso e tra 10 e 50 mila euro nell’altro.

Sulla base degli elementi raccolti durante l’indagine amministrativa, l’Ufficio di Como ha rafforzato il monitoraggio per appurare l’eventuale presenza di casi analoghi sul territorio.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Energia elettrica 'irregolare' nel Comasco: multe fino a 50mila euro per due officine

QuiComo è in caricamento