Cronaca

Parla Sarah la (ex) fidanzata comasca di Genovese: "Non faccio più uso di droghe"

La ragazza ha deposto davanti ai magistrati

Alberto Genovese (foto da Today)

Sarah B., 20 anni, nata a Como, è la fidanzata ufficiale (ora forse ex) di Alberto Genovese, il 43enne di origini napoletane, ma laureato alla Bocconi, divenuto noto alle cronache prima per aver venduto, nel 2015, per milioni di euro (100 per la precisione) Facile.it, poi per i suoi festini (anche in pieno lockdown) a base di droghe e ragazze giovanissime a Milano, in quella che verrà poi chiamata Terrazza Sentimento. 

Genovese è in carcere dallo scorso novembre con l'accusa di aver violentato una ragazza di 18 anni ( stupro, sequestro di persona, violenza aggravata e disturbo della pubblica quiete sono i capi d'accusa), dopo averla intontita facendole assumere droghe. La violenza è stato uno strazio durato 20 ore, dove la giovane era per la maggior parte del tempo, fisicamente impossibilitata a ribellarsi, sia perchè il suo corpo era privato di ogni volontà a causa dell'assunzione di droghe, sia perchè spesso legata. Dopo che questo episodio è stato messo in luce, altre ragazze hanno rilasciato testimonianze simili (sebbene meno cruente) su quello che oramai per Alberto Genovese sembrava essere diventato uno stile di vita: orge, droghe e ragazze giovani.

Molto di questo raccapricciante episodio avvenuto il 10 ottobre, è narrato nel libro di Gabriele Parpiglia, Da Terrazza Sentimento a Finestra Isolamento, e sempre dalla penna del noto giornalista apprendiamo ieri, 9 gennaio 2021, che Sarah avrebbe finalmente rotto il silenzio e rilasciato le sue dichiarazioni davanti ai magistrati. 

La comasca, iscritta nella lista degli indagati, ha raccontato della sua relazione con Genovese e di come non fosse presente quella sera a Milano proprio perchè stava cercando di smettere con la droga e con lo stile di vita che conduceva con il suo fidanzato. Stavano litigando proprio per questi motivi e quindi lei non era andata al festino. In altre occasioni però Sarah ha ammesso di aver partecipato anche a orge, assumendo droghe, con Genovese e altre ragazze. Fa specifico riferimento ad una serata ad Ibiza dove una delle ragazze si sentì male e fu lei a soccorrerla.

Sarah, come scrive Parpiglia, sembra essere "più una partner in crime" che una fidanzata, e racconta di festini durati anche 4 giorni consecutivi. La giovane ha infine dichiarato che ora è circa un mese e mezzo che non fa uso di droghe e che sta seguendo un percorso psicologico con un terapeuta.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Parla Sarah la (ex) fidanzata comasca di Genovese: "Non faccio più uso di droghe"

QuiComo è in caricamento