menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Controllo del distributore

Controllo del distributore

Benzinaio self service, prezzi troppo bassi insospettiscono gli agenti: multato il titolare

Le verifiche hanno consentito di constatare in primis la mancata denuncia di impianto stradale non presidiato e altre irregolarità sanzionabili

Nei giorni scorsi i funzionari dell’Agenzia delle Dogane e Monopoli (ADM) di Como hanno identificato un distributore di carburanti nella provincia comasca che operava in esclusiva modalità self-service senza le previste comunicazioni all’Agenzia.
L’intervento è scaturito dall’analisi dei rischi condotta sui distributori “non presidiati” attivi nel territorio, le cosiddette ghost stations, soggette a specifiche misure di sorveglianza.
Ad attirare l’attenzione dei funzionari, in questo caso, anche il livello dei prezzi dei carburanti praticati alla pompa, al di sotto della media del territorio.

Le verifiche hanno consentito di constatare la mancata denuncia di impianto stradale non presidiato, oltre a irregolarità contabili minori relative al prodotto erogato, che hanno dato luogo all’irrogazione di sanzioni amministrative a carico della società titolare dell’impianto.
ADM riconferma la propria molteplice missione, presidio agli interessi erariali ma anche garante di trasparenza del mercato e argine alle pratiche commerciali potenzialmente distorsive.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Avanza l'ipotesi zona rossa per tutta la Lombardia dall'8 marzo

Coronavirus

Como e provincia in zona arancione rinforzata

Coronavirus

Zona arancione fino a domenica 7 marzo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

QuiComo è in caricamento