Cronaca

Coronavirus, Forza Nuova: volantini razzisti contro i negozianti cinesi a Como e Brescia

Il blitz durante la notte tra l'1 e il 2 febbraio 2020

Forza Nuova cavalca la psicosi coronavirus. Durante la notte tra l'1 e il 2 febbraio 2020 sono infatti apparsi sulle saracinesche di molte attività commerciali gestite da cinesi dei volantini firmati dal partito di estrema destra. Con questa azione Forza Nuova consiglia di acquistare prodotti italiani e locali. Questo non solo per una questione economica e di qualità ma anche, sempre a loro dire, di sicurezza. 

Il messaggio è chiaramente fuorviante poichè lascia credere che il virus si possa trasmettere anche tramite alimenti e merci, cosa che è stata categoricamente smentita dalla scienza, salvo in casi in cui queste materie non siano state per un lasso di tempo molto lungo a contatto con una persona contagiata. 

Un blitz dall'aria razzista che coinvolge i commercianti cinesi, già colpiti dal coronavirus con cali di acquisti e di presenze. Il virus, insomma, con i prodotti italiani non ha nulla a che fare e questo gesto sembrerebbe essere solo un pretesto per una strumentalizzazione politica a stampo razzista. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, Forza Nuova: volantini razzisti contro i negozianti cinesi a Como e Brescia

QuiComo è in caricamento