Como con Parigi: dopo il discorso del sindaco la piazza canta l'inno nazionale francese

All'imbrunire piazza San Fedele a Como ha cominciato a riempirsi di persone. Non erano lì per caso; non erano lì per guardare qualche vetrina o le bancarelle di qualche mercatino. Erano lì per partecipare alla manifestazione di solidarietà con...

 

All'imbrunire piazza San Fedele a Como ha cominciato a riempirsi di persone. Non erano lì per caso; non erano lì per guardare qualche vetrina o le bancarelle di qualche mercatino. Erano lì per partecipare alla manifestazione di solidarietà con la Francia promossa da diversi gruppi e associazioni politiche e non. insomma, quello in programma alle 17 di oggi è stato un evento trasversale che ha voluto riunire i comaschi per esprimere la loro vicinanza ai cittadini francesi per i tragici attentati di Parigi. Dopo un breve discorso introduttivo del segretario provinciale della Cgil, Alessandro Tarpini, ha preso la parola il sindaco di Como per parlare a nome di tutti. La sua è stata l'unica voce che è riecheggiata nella piazza a nome anche di tutte le persone e le realtà associative che hanno aderito alla manifestazione. In questo modo è stato evitato un inutile e inopportuno alternarsi di personalità davanti al microfono. E' stata, dunque, una manifestazione breve ma molto sentita, fino alla fine, quando (grazie anche all'esortazione dell'assessore Marcello Iantorno) alcuni partecipanti hanno intonato la Marsigliese, ovvero l'inno nazionale francese. Non è passata inosservata la presenza tra i partecipanti anche del portavoce della comunità islamica di Como, Sawfat El Sisi.

https://www.youtube.com/watch?v=5W2I9MOeHuM

Potrebbe Interessarti

Torna su
QuiComo è in caricamento