Cronaca

Furti nei negozi, droga e coltelli: i controlli in centro a Como

La polizia di Stato ha effettuato controlli in cento con l'Esercito

Una intensa domenica ieri 23 giugno a Como, dove la polizia di Stato e un equipaggio dell'esercito hanno effettuato controlli mirati nel centro città. Nel pomeriggio una pattuglia delle Volanti è intervenuta in via Vittorio Emanuele, presso il Bar Mariett. Qui il personale dell’esercito aveva preso in consegna una persona intenta a togliere dispositivi antitaccheggio da alcuni capi di abbigliamento. 

Una volta arrivati sul posto gli agenti hanno notato che l'uomo indossava due t-shirt, una bianca e una nera, che avevano ancora le etichette, il prezzo ed erano danneggiate nella parte inferiore per lo strappo dell’antitaccheggio. La merce arrivava dal negozio Snipes di via Luini. Il titolare non si era reso conto del furto perché il negozio era piuttosto affollato.

Il ladro è stato denunciato in stato di libertà per ricettazione.

Altri controlli a Como 

Sempre nel pomeriggio di ieri  domenica 23 giugno una pattuglia è intervenuta in via Pietro Gobetti, dove era stata segnalata la presenza di un gruppo di ragazzini che si comportava in modo sospetto.

Alla vista della polizia uno dei due ragazzi, un 21enne marocchino in Italia senza fissa dimora, ha consegnato spontaneamente un pacchetto di fazzolettini con dentro 10 stecche di hashish, per un peso di circa 16 grammi. Il suo amico, un 20enne tunisino residente a Como, ha consegnato ai poliziotti un involucro con 1,20 grammi di hashish e un coltello pieghevole con la lama di 6 cm. 

I due ragazzi erano molto agitati e sono stati accompagnati (non senza difficoltà) in questura. Qui sono stati denunciati per violazione della legge sugli stupefacenti. Il 20enne con il coltello anche per violazione della legge sulle armi.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Furti nei negozi, droga e coltelli: i controlli in centro a Como
QuiComo è in caricamento