Sabato, 20 Luglio 2024
Cronaca Centro storico / Piazza Cavour

Tira un calcio al petto al controllore che gli chiede il biglietto: denunciato comasco di 64 anni

L'aggressore nello zaino aveva anche un grosso cacciavite

Un controllore Asf è stato aggredito da un passeggero sul bus 6, destinazione Maslianico: è stato preso a calci al petto e insultato per aver chiesto di esibire il biglietto. Una volante della polizia di Stato è stata chiamata in piazza Cavour dove in quel momento sostava il bus. I poliziotti hanno identificato sia il dipendente Asf sia il suo aggressore, un comasco di 64 anni residente a Tavernola, con precedenti di polizia.

Sul posto è stata fatta intervenire un’ambulanza del 118 che ha prestato le prime cure al dipendente che però ha rifiutato il trasporto in ospedale riservandosi di effettuare una visita più approfondita in autonomia. 

Nel frattempo gli agenti hanno portato in questura il 64enne che è stato denunciato in stato di libertà per lesioni e per il possesso ingiustificato di oggetti atti a offendere, in quanto nel suo zaino è stato trovato un grosso cacciavite.



 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tira un calcio al petto al controllore che gli chiede il biglietto: denunciato comasco di 64 anni
QuiComo è in caricamento