Martedì, 21 Settembre 2021
Cronaca Via Milano

Como Via Milano, sequestrati 3 quintali di alimenti mal conservati: pesce e carne mescolati nello sporco

L'attività è stata sospesa e il titolare denunciato

Carni e ortaggi mescolati, senza etichette, tenuti in luoghi sporchi e maleodoranti. 

I Finanzieri del Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Como, nei giorni scorsi, nell’ambito delle quotidiane attività di controllo economico del territorio, unitamente a personale dell’A.T.S. Insubria, hanno sottoposto a sequestro 3 quintali di prodotti alimentari in cattivo stato di conservazione e disposto la sospensione immediata dell’attività commerciale.

In particolare, i “Baschi Verdi” della Compagnia di Como, presso un venditore di origine pakistana, attivo nella via Milano a Como, hanno trovato prodotti alimentari etnici, destinati al consumo umano, accatastati su superfici non idonee (come pareti e pavimenti sporchi) e confezionati all’interno di “normali” buste in plastica, prive dei necessari requisiti igienico-sanitari.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Nel corso dell’ispezione, all’interno di grandi freezer (alcuni dei quali con scarichi rotti), sono stati rinvenuti chilogrammi di pesce, ortaggi e carni di diversa specie in cattivo stato di conservazione e privi di ogni informazione utile per la rintracciabilità dei prodotti, e depositati vicino a residui di sporco e mischiati con alimenti sfusi di vecchia data.
Inoltre, sono state rilevate infiltrazioni esterne di acqua, cavi elettrici non protetti e mancanza di retine di protezione da infestanti sul soffitto.

Al termine delle attività, il titolare, di origine pakistana, è stato denunciato alla locale Procura della Repubblica, per il reato di vendita e distribuzione per il consumo di alimenti in cattivo stato di conservazione.
L’attività svolta dai “Baschi Verdi” di Como, oltre ad inserirsi nel quadro di un più ampio piano di intensificazione dei controlli svolti insieme a A.T.S. Insubria, trova adesione ai profili di polizia economico-finanziaria del Corpo a contrasto delle frodi in commercio, a tutela della concorrenza, del mercato, del consumatore e della salute pubblica.

01-2

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Como Via Milano, sequestrati 3 quintali di alimenti mal conservati: pesce e carne mescolati nello sporco

QuiComo è in caricamento