Como, aggredisce un'infermiera per rubarle la borsa: denunciata una ragazza di 20 anni

Fermato e denunciato anche il fidanzato di 29 anni

Una ragazza di 20 anni e il suo fidanzato di 29 anni sono stati denunciati dai carabinieri di Como con l'accusa di rapina impropria (scippo) ai danni di un'infermiera. Nella serata del 5 novembre 2020, intorno alle 20.30, nei pressi della stazione Como Lago, i due giovani hanno aggredito la donna che stava attendendo una collega per recarsi al lavoro. In particolare è stata la ventenne, originaria di Sondrio ma residente a Como, a tentare di strappare la borsa e lo zaino all'infermiera, e quando la vittima è caduta a terra la ragazza ha continuato a percuoterla mentre il suo complice si assicurava che non arrivasse nessuno in soccorso della donna. 

Sul posto è intervenuta un'auto dei carabinieri della di Rebbio, già in zona per i controlli anti-covid: raccolta una sommaria descrizione i militari hanno orientato le ricerche nella zona della stazione. Effettivamente i due erano presso lo scalo ferroviario di Como Borghi ancora in possesso della borsa (lo zaino era stato lanciato per strada): sono stati bloccati e accompagnati in caserma. La refurtiva è stata restituita alla proprietaria (che non ha riportato lesioni) mentre i due sono stati denunciati.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Remo Ruffini, presidente di Moncler a Fontana: "Ridateci i milioni donati per la Fiera"

  • Ecco cosa cambia se Como entra in zona arancione

  • Cantù, Lidl chiuso fino al 29 novembre per aver violato il Dpcm. Le scarpe non c'entrano nulla

  • Como, chiuso il bar Mitico: multati anche i clienti che consumavano sul posto cibi e bevande

  • Valduce, la ragazza sul tetto dell'auto che cerca la mamma

  • Como in zona arancione da domani o dal 4 dicembre? Ma cambia poco

Torna su
QuiComo è in caricamento