menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
cocaina-gdf-24set16-4

cocaina-gdf-24set16-4

Cocaina, morfina e marijuana nascoste in auto: arrestato in dogana

Ha tentato di varcare il confine italo-svizzero trasportando nella sua auto - una Seat Altea - un ingente quantitativo di sostanze stupefacenti. L'uomo - un croato di 48 anni residenti in Germania - è stato fermato al valico autostradale di...

Ha tentato di varcare il confine italo-svizzero trasportando nella sua auto - una Seat Altea - un ingente quantitativo di sostanze stupefacenti. L'uomo - un croato di 48 anni residenti in Germania - è stato fermato al valico autostradale di Brogeda. Gli uomini della Guardia di Finanza sono stati insospettiti dall'atteggiamento nervoso dell'uomo e hanno così deciso di effettuare un approfondito controllo dell'auto. Sono, dunque, entrati in azione i cosiddetti "cacciavitisti, uomini specializzati nello smontare e rimontare le vetture alla ricerca di nascondigli segreti. Infatti hanno trovato un vano nascosto, preparato ad hoc, difficile da individuare e apribile unicamente con l'utilizzo di una apposita chiave che permetteva lo sblocco meccanico dello stesso.

All'interno del nascondiglio segreto i militari delle Fiamme Gialle hanno trovato 17,580 chilogrammi di cocaina suddivisi in 15 panetti, 10 chili di morfina divisi in dieci sacchetti e 60 grammi di marijuana.

L'uomo è stato arrestato per traffico internazionale di stupefacenti mentre è scattato il sequestro per l'autovettura, i quattro telefoni cellulari, 2 carte di credito, il navigatore satellitare e il denaro contante per (1450 euro e una banconota da 50 Kune croate).

La sostanza stupefacente, per effetto dei numerosi "tagli" che avrebbe potuto subire grazie

all'elevato grado di purezza, una volta immessa sul mercato dei consumatori avrebbe fruttato oltre

3 milioni e mezzo di euro. Sono ora in corso le indagini alla ricerca di eventuali complici

dell'arrestato.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

QuiComo è in caricamento