menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Cinema, c'è l'imbarazzo della scelta per il fine settimana. Cartellone ricco: da Everest al Sicario

Cinema, c'è l'imbarazzo della scelta per il fine settimana. Cartellone ricco: da Everest al Sicario

Cinema, c'è l'imbarazzo della scelta per il fine settimana. Cartellone ricco: da Everest al Sicario

di Marco Albanese Programmazione A Como all’Astra si alterneranno i veneziani Marguerite di Xavier Giannoli e L’attesa di Piero Messina, mentre allo Spazio Gloria ci sarà l’ultimo film di Caligari, Non essere cattivo. All’Uci Cinemas...

di Marco Albanese

Programmazione

A Como all'Astra si alterneranno i veneziani Marguerite di Xavier Giannoli e L'attesa di Piero Messina, mentre allo Spazio Gloria ci sarà l'ultimo film di Caligari, Non essere cattivo. All'Uci Cinemas troverete le novità Everest, Sicario e The Green Inferno.

Everest sarà anche al Lux a Cantù. Weekend ricchissimo di uscite, l'ultimo di settembre, a cominciare da Everest, che ha aperto la 72° Mostra di Venezia: tratto dalla storia di una scalata effettivamente avvenuta nel 2006, il film di Kormakur è fiacco dal punto di vista drammatico, debole nelle motivazioni e superficiale nella messa in scena. Come al solito inutile il 3D. In definitiva lo consigliamo solo a coloro che hanno amato Into the wild.

Da Cannes arrivano invece i due film migliori della settimana: il primo è Un mondo fragile (La tierra y la sombra) del colombiano Acevedo, che ha vinto la Caméra d'Or, riservata al miglior esordio.

nuovissima-testata-trciclo-copia

Alfonso, un vecchio contadino, dopo diciassette anni torna dalla sua famiglia per accudire il figlio Gerardo, gravemente malato. Al suo ritorno, ritrova la donna che era un tempo la sua sposa, la giovane nuora e il nipote che non ha mai conosciuto, ma il paesaggio che lo aspetta sembra uno scenario apocalittico: vaste piantagioni di canna da zucchero circondano la casa e un'incessante pioggia di cenere, provocata dai continui incendi per lo sfruttamento delle piantagioni, si abbatte su di loro. L'unica speranza è andare via, ma il forte attaccamento a quella terra rende tutto più difficile.

Il secondo è Sicario, il nuovo film del canadese Denis Villeneuve, uno dei giovani registi che Stanze di Cinema ha sempre supportato e sostenuto in questi ultimi cinque anni.

Sicario è il suo film meno originale, se volete, il più vicino alle logiche del grande spettacolo, ma la consueta solidità narrativa ed almeno un paio di lunghe sequenze da antologia velgono il prezzo del biglietto.

Recuperate la nostra recensione qui.

Segnaliamo anche il nuovo film narrativo di Wim Wenders, Ritorno alla vita, con James Franco, Rachel McAdams e Charlotte Gainsbourg, presentato a Berlino e accolto positivamente.

Un dramma sul ricordo e la perdita, girato in 3D.

Dopo una banale lite domestica Tomas, uno scrittore, inizia a guidare senza meta intorno alla periferia della città. Lungo il tragitto, l'uomo colpisce accidentalmente un bambino che rimane ucciso. L'evento scatenerà nella vita e nella psiche di Tomas drammatiche conseguenze?

Infine per gli appassionati del genere, torna Eli Roth, con il suo truce The Green Inferno, un cannibal movie ambientato in Amazzonia, che strizza l'occhio ai classici italiani di fine anni '70, che la nostra commissione di censura, di solito assai liberale, ha deciso di vietare ai minori di 18 anni.

La scelta è davvero vastissima questo weekend.

Weekend del 24 settembre 2015

Everest di B.Kormakur **

Un mondo fragile di C.A.Acevedo

Sicario di D.Villeneuve **1/2

Ritorno alla vita di W.Wenders

The Green Inferno di E.Roth
Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Le 5 camminate più belle sul Lago di Como

social

Lago di Como, cinque trattorie all'aperto con vista mozzafiato

social

I 10 migliori rifugi sul Lago di Como

WeekEnd

Le 10 migliori gite al Lago di Como e dintorni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

QuiComo è in caricamento