Domenica, 25 Luglio 2021
Cronaca

Ci scrive un'associazione sociale. Si propone per uno "spicchio" di Patria

L'altroieri abbiamo dato ampio risalto all'appello di un lettore molto preoccupato per il futuro dello storico piroscafo Patria, di proprietà della Provincia, recuperato con una spesa di circa 3 milioni e ora ormeggiato davanti a Villa Olmo senza...

Inaugurazione del Patria davanti a Villa Olmo-7

L'altroieri abbiamo dato ampio risalto all'appello di un lettore molto preoccupato per il futuro dello storico piroscafo Patria, di proprietà della Provincia, recuperato con una spesa di circa 3 milioni e ora ormeggiato davanti a Villa Olmo senza un futuro preciso davanti a sé. Sulla scorta di quella lettera, oggi ospitiamo un altro contributo. Viene da Ada Orsatti, presidente dell'Associazione Italiana Lotta Abusi (qui trovate il comunicato ufficiale che spiega chi sono e cosa fanno). Sono poche righe che però - chissà - potrebbero diventare un suggerimento concreto a Villa Saporiti almeno per uno dei tanti utilizzi possibili del Patria.

Dopo aver speso svariati milioni di euro, nessuno sa osa fare del piroscafo Patria. Bene avete fatto a dar risalto a questa inspiegabile vicenda e le dirò di più: noi dell'Associazione Italiana Lotta Abusi sapremmo bene come utilizzare questo vero autentico pezzo di storia italiana anche, ben inteso, senza spostarlo da dove è ormeggiato, potrebbe essere un ottimo "strumento" per il raggiungimento delle nostre finalità sociali in favore dei deboli e bisognosi oltre che di tutte le persone disabili e no discriminate.

Cortesemente Le chiedevo, quindi "ospitalità" per questa mia richiesta: se chi di dovere volesse offrire in comodato uso gratuito alla mia associazione il "Patria" beh, noi ci offrivamo ben lieti ed onorati. Ora mi han parlato di lei, di provare a scriverle, ed eccomi qui.

Ada Orsatti

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ci scrive un'associazione sociale. Si propone per uno "spicchio" di Patria

QuiComo è in caricamento