Mercoledì, 22 Settembre 2021
Cronaca

Nido Camerlata, sindacati durissimi: "Scelta sbagliata, inopportuna, fuori dalla realtà"

"La chiusura del nido di Camerlata è una scelta sbagliata, inopportuna, fuori dalla realtà". Comunicati duri dei sindacati interni al Comune di Como se ne sono letti diversi nel corso degli anni, ma un incipit così "tremendo" non è comunque roba...

Libeskind, Rapinese e il video alla fontana di Camerlata: una storia beffarda

silvia-magni"La chiusura del nido di Camerlata è una scelta sbagliata, inopportuna, fuori dalla realtà". Comunicati duri dei sindacati interni al Comune di Como se ne sono letti diversi nel corso degli anni, ma un incipit così "tremendo" non è comunque roba di tutti i giorni. La vicenda, come noto, è quella ufficializzata con l'ultima riunione di giunta dall'assessore alle Politiche scolastiche e vicesindaco, Silvia Magni: la chiusura definitiva (anche se i comunicati ufficiali parlano di "sospensione") dell'asilo nido "Nuvoletta" di via Varesina, a Camerlata, a causa delle poche iscrizioni e dei costi elevati da sostenere per il Comune. Ma i settori della funzione pubblica di Cgil, Cisl e Uil riuniti nella Rsu del Comune non ci stanno proprio.

trevitex1"Uno dei quartieri più popolosi della città, oggetto di futuri interventi urbanistici e insediativi (cittadella della salute, ex Trevitex) viene privato di un presidio fondamentale per il tessuto sociale - scrivono i sindacati - L'asilo nido di Camerlata ha una capienza di 30 bambini e fino a oggi è sempre arrivato a saturazione. I frequentatori attuali per il 67% sono stranieri, negli anni scorsi la percentuale era ancora più alta. Le buone politiche di integrazione non possono prescindere da una rete dei servizi, di cui quelli della prima infanzia sono basilari".

"Le motivazioni addotte dall'attuale maggioranza per giustificare la chiusura dell'asilo "Nuvoletta" sono, nella migliore delle ipotesi, contraddittorie - prosege la Rsu - Si dice che il servizio verrà sospeso, non chiuso. In caso di un boom di richieste, se ne potrà valutare la riapertura. Non abbiamo mai visto compiersi un percorso di questo tipo! Se si dichiara pubblicamente che non verranno accolte le iscrizioni, come può una famiglia richiedere di accedere a un servizio soppresso? Che senso ha fare l'Open Day di un nido chiuso (cosa effettivamente avvenuto all'inizio della scorsa settimana, poche ore prima del "taglio", ndr)? E ancora: se il Comune di Como ha appena operato l'ultima assunzione nel settore ben 6 anni fa, quali prospettive future per gli altri 9 nidi cittadini?". Durissima la valutazione che gli stessi sindacato di queste domande aperte, poiché parlano nero su bianco di "lenta dismissione di un intero servizio".

palazzo-cernezzi-2"Entro il 2018 andranno in pensione 17 educatrici, le 5 dipendenti di Camerlata esauricono l'emergenza del personale? Da tempo chiediamo un tavolo di confronto che affronti l'emergenza dell'organico, si può parlare d razionalizzazione soltanto affiancandola a un progetto che guardi al futuro. Oggi il Comune di Como ha scelto la via più semplice, penalizzando un'utenza fragile e sottorappresentata". Che detto da Cgil, Cisl a Uil a una giunta e una maggioranza di centrosinistra, non è accusa di poco conto.

Gallery

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nido Camerlata, sindacati durissimi: "Scelta sbagliata, inopportuna, fuori dalla realtà"

QuiComo è in caricamento