rotate-mobile
Giovedì, 30 Maggio 2024
Cronaca

Scivola in un canale e riporta diversi traumi: cercatore di funghi elitrasportato in ospedale

I tecnici del Soccorso alpino sono intervenuti in una zona impervia di Casargo: l'elisoccorso è arrivato da Como

Dopo la tragica morte di Giacomino Lazzari, il 61enne comasco (residente a Alserio) che il 6 ottobre sera è stato trovato privo di vita dopo essere precipitato in una zona impervia da circa 150 metri, segnalano un nuovo intervento di recupero sempre per un cercatore di funghi tra la Valsassina e la Valvarrone, in una zona impervia della Val Marcia. I fatti risalgono al pomeriggio di ieri, sabato 7 ottobre. L’uomo, 62 anni, è scivolato in un canale e ha riportato diversi traumi. Sul posto una squadra di tecnici del Soccorso alpino, stazione Valsassina - Valvarrone della XIX delegazione lariana, e l’elisoccorso di Areu decollato da Como. Difficoltose le operazioni di recupero a causa del fatto che l’uomo si trovava in una zona molto impervia.

Dall’inizio del mese di ottobre, in una sola settimana ci sono stati quattro interventi, uno dei quali mortale. La dinamica è praticamente la stessa, con interventi che coinvolgono cercatori di funghi, usciti da soli e finiti in zone molto impervie e difficili da raggiungere.

I consigli del soccorso alpino

Come ricordato dal Soccorso alpino, è molto importante tenere presenti alcuni consigli: utilizzare calzature adatte, scarpe con una buona presa sul terreno e non stivali di gomma, abbigliamento a strati, tenendo conto degli sbalzi di temperatura e della pioggia. E poi ancora: programmare il percorso e avere conoscenza del posto. 

"Andate nei posti che conoscete bene o con qualcuno che li conosce, possibilmente non da soli o comunque lasciando detto dove si ha intenzione di arrivare e l’orario del rientro - ricorda inoltre il Soccorso alpino - Dite sempre dove andate e cercate di capire se siete in grado di rientrare in tempi ragionevoli e se le vostre forze vi sostengono anche per il ritorno. Occorre inoltre valutare le proprie condizioni di salute, misurate le vostre forze e le vostre competenze con un corretto calcolo dei tempi". Occorre inoltre tenere nello zaino una torcia, un fischietto, acqua, cibo e abbigliamento per ripararsi da freddo e pioggia e controllare sempre le previsioni meteorologiche.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scivola in un canale e riporta diversi traumi: cercatore di funghi elitrasportato in ospedale

QuiComo è in caricamento