Cronaca

Centro profughi, residente di via Borgovico: "Un weekend con la spazzatura in strada"

Un residente nelle immediate vicinanze dell'ex caserma dei carabinieri di via Borgovico occupata dai profughi lamenta la malagestione da parte degli occupanti - almeno in questi primi giorni - della raccolta differenziata dei rifiuti. Le foto...

Un residente nelle immediate vicinanze dell'ex caserma dei carabinieri di via Borgovico occupata dai profughi lamenta la malagestione da parte degli occupanti - almeno in questi primi giorni - della raccolta differenziata dei rifiuti. Le foto che potete scorrere sopra si riferiscono per la precisione a venerdì sera, sabato sera e ieri sera. Nella prima si vede una montagna di rifiuti con diversi sacchi neri, tipologia che (non essendo il giorno giusto ed essendo ormai più esistente) al momento del ritiro del rifiuti la società Aprica non ha raccolto, apponendo l'avviso rosso sopra i contenitori.

Il risultato, però, è rappresentato dalle seguenti 2 immagini: ai 30 gradi del fine settimana, i sacchi neri, pure aumentati, sono rimasti esposti fino a tutto ieri sera. "Un brutto spettacolo e miasmi per 3 giorni - segnala il residente, con la richiesta di non pubblicare nome e cognome - Ma soprattutto avevamo avuto garanzie precise dalla Provincia e dalla Caritas che sulla raccolta differenziata, come su tutte le altre questioni aperte relativamente al centro profughi, sarebbero state dedicate le massime energie e attenzioni. E' questo un primo risultato?".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Centro profughi, residente di via Borgovico: "Un weekend con la spazzatura in strada"

QuiComo è in caricamento