Sabato, 18 Settembre 2021
Cronaca

"C'è un boa a Carimate": tre giorni di psicosi e ricerche in paese

Sono giornate di pura psicosi quelle che accompagnano la caccia a un presunto esemplare di boa, nel paese di Carimate. Le ricerche hanno preso inizio tre giorni fa, dopo la segnalazione di un cittadino che si sarebbe imbattuto nell’animale nei...

boa

Sono giornate di pura psicosi quelle che accompagnano la caccia a un presunto esemplare di boa, nel paese di Carimate. Le ricerche hanno preso inizio tre giorni fa, dopo la segnalazione di un cittadino che si sarebbe imbattuto nell'animale nei pressi del vicino campo da golf. Due pattuglie da sei agenti ciascuna sono state inviate nella radura dalla Protezione Civile ma, complice la tardività della chiamata, non sono riuscite ad accertarsi dell'effettiva esistenza del serpente.

Il sindaco Roberto Allevi ha comunque diramato l'ordine di segnalazione fornendo un numero da contattare in caso di avvistamento: molteplici sono state le telefonate per segnalare tracce o movimenti sospetti, rivelatesi quasi sempre frutto di errori giustificabili con lo stato di agitazione che la notizia ha scatenato tra le famiglie. Ovviamente il passaparola ha contribuito ad alimentare la confusione tra gli abitanti e con voci che sono arrivata a ipotizzare un esemplare del serpente lungo fino a cinque metri. Ad oggi, però, dopo il primo presunto avvistamento a nessun altro abitante di Carimate è più capitato di imbattersi nel teorico boa, la cui provenienza tra l'altro rimane un sostanziale mistero. Nel frattempo, comunque, le ricerche proseguono nella speranza che - in un senso o nell'altro - situazione che sta tenendo i carimatesi con il fiato sospeso.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"C'è un boa a Carimate": tre giorni di psicosi e ricerche in paese

QuiComo è in caricamento