menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Ritardi, tensioni, cacciaviti e sketch da film: iniziata la rimozione della casetta

Ritardi, tensioni, cacciaviti e sketch da film: iniziata la rimozione della casetta

Casetta, il Comune vince su tutta la linea. "Ricorso Chops improcedibile e inammissibile"

Sulla vicenda della casetta sul lungolago alla fine ha vinto il Comune di Como su tutta la linea. Palazzo Cernezzi, infatti, ha comunicato che "il ricorso di Chops s.r.l. contro l'annullamento in autotutela del provvedimento con cui era stata...

Sulla vicenda della casetta sul lungolago alla fine ha vinto il Comune di Como su tutta la linea. Palazzo Cernezzi, infatti, ha comunicato che "il ricorso di Chops s.r.l. contro l'annullamento in autotutela del provvedimento con cui era stata autorizzata la posa della ormai famosa casetta sul lungolago è stato dichiarato improcedibile e (in parte, ndr) inammissibile, con condanna della ricorrente alla rifusione delle spese di lite come liquidate". Circa mille euro.

"Non era scontato, non era automatico - commenta l'assessore all'Urbanistica, Lorenzo Spallino - Quindi credo che un grazie debba essere rivolto al dirigente dell'Ufficio legale del Comune di Como (Maria Antonietta Marciano, ndr) che ha rappresentato il Comune davanti al Tar, e al dirigente del Saup (Giuseppe Cosenza ndr), che ha firmato il provvedimento di annullamento. A questo punto - conclude con un finale sibillino l'assessore - posso, salve altre iniziative, archiviare il fascicolo dove insieme agli atti del procedimento, alla stampa e alla sentenza, si trovano, a futura memoria, i commenti online che siamo felici di avere smentiti".
Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Lago di Como, cinque trattorie all'aperto con vista mozzafiato

WeekEnd

Le 10 migliori gite al Lago di Como e dintorni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

QuiComo è in caricamento