rotate-mobile
Venerdì, 21 Giugno 2024
Cronaca Strada Statale 36 del Lago di Como e dello Spluga

La casetta abusiva con vista sulla Statale 36 arredata e con la stufa: il sequestro

Individuata grazie alle rilevazioni fotografiche satellitari

Da fuori sembrava una vera casetta, ma si trattava di una costruzione abusiva fatta di pannelli di legno e ampia circa 50 metri quadrati. Con all’interno tutto l’arredo necessario e anche una stufa, alimentata a legna e molto pericolosa perchè e rischio incendio. Proprio a ridosso della strada statale 36. 

La casetta si trova in territorio brianzolo, non lontano dal comasco e la scoperta è stata fatta nei giorni scorsi dagli agenti della polizia provinciale che lunedì, insieme al personale della polizia locale di Desio, hanno sequestrato una capanna abusiva.

La casetta abusiva sulla Statale 36

A individuare quella costruzione anomala è stato il monitoraggio effettuato sul territorio attraverso le rilevazioni fotografiche satellitari nell’ambito del progetto Savager che ha l’obiettivo di individuare discariche abusive, costruzioni illecite e altri tipi di abusi ambientali. Un soggetto è stato denunciato penalmente per violazione della normativa in materia edilizia. L’ufficio competente del Comune di Desio emetterà inoltre ordinanza per l’abbattimento della struttura abusiva, in quanto priva di qualsiasi titolo edificatorio e pericolo per la sicurezza.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La casetta abusiva con vista sulla Statale 36 arredata e con la stufa: il sequestro

QuiComo è in caricamento