menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
cartelli-stradali-giu16-2

cartelli-stradali-giu16-2

Cartelli nuovi (non necessari) ma stessi orribili marciapiedi: paradossi a Como Sole

La segnalazione arriva da un residente di Como Sole che lungo la via Salita Cappuccini giovedì scorso si è accorto che una ditta di Mantova stava provvedendo alla sostituzione di alcuni cartelli stradali (divieti di sosta, presenza scuole, ecc...

La segnalazione arriva da un residente di Como Sole che lungo la via Salita Cappuccini giovedì scorso si è accorto che una ditta di Mantova stava provvedendo alla sostituzione di alcuni cartelli stradali (divieti di sosta, presenza scuole, ecc.). Ha notato che i cartelli che venivano rimossi erano praticamente uguali a quelli nuovi che venivano installati. Uguali nella segnaletica e simili anche nel grado di usura. Nel senso che i vecchi cartelli sebbene non fossero nuovi non sembravano certo aver bisogno di essere sostituiti. Quello che ha colpito il residente è, però, il paradosso rappresentato dal pessimo stato dei marciapiedi nella zona chic di Como Sole: "Premesso che i vecchi non erano in cattive condizioni e perfettamente visibili, abbiamo i marciapiedi impraticabili pieni di buche e con il manto di asfalto quasi tutto scrostato, la gente cammina in mezzo alla strada, i tombini sono pieni di aghi di pino da anni, ogni volta che piove si formano pozzanghere che restano per intere settimane e il Comune ha partorito l'ennesimo lavoro inutile". Poco distante, in un deposito nei pressi della chiesa di San Giuseppe tra via Valleggio e l'inizio di Salita Cappuccini, sono ben visibili numerosi cartelli accatastati. Molti sembrano nuovi e in attesa di essere installati. Ma chissà che tra loro, invece, non ci siano proprio quelli rimossi giovedì".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Economia

Le 'gonne ruffiane' made in Como conquistano New York

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

QuiComo è in caricamento