Carta sconto benzina, Regione Lombardia fa chiarezza

Regione Lombardia e Confcommercio Como hanno incontrato oggi i rappresentanti dei Comuni comaschi e i gestori delle pompe di benzina per spiegare e chiarire i dubbi relativa alla rivoluzione che vedrà, dal 1° marzo 2011, la carta sconto benzina...

Regione Lombardia e Confcommercio Como hanno incontrato oggi i rappresentanti dei Comuni comaschi e i gestori delle pompe di benzina per spiegare e chiarire i dubbi relativa alla rivoluzione che vedrà, dal 1° marzo 2011, la carta sconto benzina sostituita dalla carta regionale dei servizi. Il primo incontro, aperto a funzionari dei Comuni, si è svolto alle 16 e ha visto la partecipazione dei rappresentanti di circa 20 Comuni su cui è in vigore lo sconto per la benzina. L'incontro con i gestori si è svolto invece alle 20.30.

Tanti i dubbi e le domande. Da parte dei Comuni i dubbi più grandi riguardano il rilascio del PIN. Molti, infatti, hanno difficoltà tecniche. Il dirigente del Settore Entrate di Regione Lombardia, Cesare Meletti, ha però chiarito i dubbi e ha invitato a stare tranquilli. I gestori delle pompe di benzina, invece, temono problemi tecnici una volta che verrà attivato, il 1° marzo, il passaggio dalla carta sconto benzina alla carta regionale dei servizi. "La paura più diffusa tra i benzinai - ha detto Daniele Maroni, presidente nazionale di Confcommercio, è che il sistema elettronico per la CRS collassi il primo giorno di attivazione, ma noi siamo molto ottimisti. Abbiamo scommesso su questo nuovo sistema e ci crediamo molto".

Si parla di

Video popolari

Carta sconto benzina, Regione Lombardia fa chiarezza

QuiComo è in caricamento