Carta regionale, nuovi servizi e più facile da usare

Scegliere il medico di famiglia, consultare gli esiti degli esami clinici, leggere la propria storia sanitaria, prenotare esami specialistici. Tutto senza passare da alcuno sportello, senza code e senza telefonate. La Carta regionale dei servizi è...

Scegliere il medico di famiglia, consultare gli esiti degli esami clinici, leggere la propria storia sanitaria, prenotare esami specialistici. Tutto senza passare da alcuno sportello, senza code e senza telefonate. La Carta regionale dei servizi è stata potenziata. Ora, grazie al nuovo portale e alla nuova password che può essere richiesta da ogni cittadino lombardo, è possibile accedere a tutta una nuova serie di servizi semplicemente dal proprio computer di casa. Non è nemmeno necessario più il lettore di smart card da collegare al pc.

Prima di beneficiare di tutte le comodità del potenziamento della carta regionale è necessario recarsi una sola volta a uno sportello dedicato al rilascio della nuova password. A Como, per esempio, bisogna recarsi in via Croce Rossa 1. Allo sportello verrà rilasciata la prima parte della password, mentre la seconda parte verrà inviata tramite sms. Dopodiché si può accedere al nuovo sito internet crs.regione.lombardia.it/sanita. Per accedere bisogna inserire il codice riportato sulla propria tessera regionale e la nuova password rilasciata. Infine, per garantire una maggiore sicurezza all'utente, bisogna cliccare sul tasto per richiedere la password usa e getta: a questo punto viene inviato sul telefonino un sms con la password usa e getta valida per tre minuti (si tratta un sistema di sicurezza simile a quello utilizzato per accedere ai conti corrente bancari attraverso sito internet). Completata questa procedura (che prevede anche il rilascio del consenso per il trattamento dei dati personali) il cittadino lombardo può navigare nel portale per visionare tutti i dati sanitari che lo riguardano e usufruire di una nuova ampia varietà di servizi via web.

Si parla di

Video popolari

Carta regionale, nuovi servizi e più facile da usare

QuiComo è in caricamento