Como, detenuto del Bassone salvato dagli agenti: aveva inalato gas per sballarsi

L'uomo di 30 anni è rimasto intossicato ed è stato condotto all'ospedale

La notizia è giunta da Alfonso Greco, segretario regionale del Sappe (sindacato autonomo di polizia penitenziaria). Il fatto risalirebbe a ieri, 31 gennaio 2020, durante le ore pomeridiane. Un ragazzo italiano, di circa 30 anni, per sballarsi avrebbe inalato il gas contenuto nelle bombolette che i carcerati utilizzano per cucinare. Solo il tempestivo intervento della polizia Penitenziaria ha evitato il peggio. Il trentenne è stato condotto all'ospedale dove pare si sia ristabilito. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Donato Capece, segretario generale del Sappe, ha invitato alla riflessione sull'utilizzo di alcuni oggetti nelle celle. Non è raro, infatti, che vengano adoperati dai detenuti con altri scopi, spesso anche auto-lesionistici. Inalare gas dalle bombolette è in molti istituti penitenziari un'alternativa alla droga. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • A Como la gara a chi mangia più arrosticini: il record da battere è 51

  • I 7 migliori ristoranti dove mangiare etnico a Como

  • Studente positivo al covid al liceo Giovio di Como. E adesso cosa succede?

  • Ridha Mahmoudi, l'assassino di don Roberto

  • L'Orrido di Nesso, la cascata che fa paura e rumore quando piove

  • Incidente sulla A9 in direzione Como a causa di un cervo: lunghe code

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
QuiComo è in caricamento